Anna Maria Cetrone

Insegnante per il Corso di Danze Popolari

Nata a Roma ma di origini abruzzesi cresce in una famiglia di suonatori tradizionali da generazioni, dai nonni fino al padre, fisarmonicista.

Danza e suona sin da bambina.
Studia danza classica a Roma per dodici anni, per due anni modern jazz e per un anno flamenco a Bologna. Frequenta diversi stage di danza presso lo IALS di Roma. Suona per dieci anni il clarinetto in diverse bande laziali e abruzzesi, esibendosi in numerosi concerti.

Si trasferisce a Bologna e, sei anni fa , si avvicina alla danza tradizionale tramite l’associazione Tarantarte, che si occupa di promuovere lo studio delle danze popolari del sud Italia. Frequenta i corsi stabili di Silvia De Ronzo e gli atelier coreografici di Maristella Martella , imparando non solo la pizzica pizzica salentina ma anche altre danze popolari del centro e del sud Italia. Da due anni insegna nella scuola Studio Danza Ensamble di Bologna e il Centro Studi Danza 84 di Parma, dopo aver appreso i metodi didattici dalle sue insegnanti. Nell’estate 2016 tiene due seminari di pizzica pizzica in Molise, ad Isernia e Venafro (Is) per la scuola di danza Papillon 2000.
Impara a suonare il tamburello con l’imprinting di Arnaldo Vacca e poi col maestro Giuseppe Presicce.

Approfondisce il filone popolare frequentando numerosi laboratori di danza e musica di varie regioni. Da diversi anni frequenta il Folk Festival di Civitella Alfedena (AQ) in Abruzzo , dove ha conosciuto numerosi esponenti della musica popolare italiana. Ha frequentato laboratori di tamburello con Arnaldo Vacca e Antonio Franciosa; di cucchiai con Gian Michele Montanaro. Per la danza laboratori di Tarantella Reggitana, di Alessandria del Carretto e di Montemaranese con Francesca Trenta; tammurriata pimontese con Raffaele Inserra; Ballettu siciliano con Margherita Badalà; di Su ballu tundu e su ballu torrau con Angelo Pisanu ; Saltarello/Saldarella di Amatrice e Spallata di Schiavi ďAbruzzo con Alessandro Calabrese e Cristina Falasca. A Roma nella rassegna Organetti Periferici ha frequentato i laboratori con Giancarlo Paglialunga e Massimiliano Morabito. E nei laboratori organizzati da Tarantarte di musica: tamburello con Antonio Castrignano’, Giovanni Amati, Luca Rossi e Giuseppe Presicce; di danza: Tammurriata dell’agro nocerino sarnese, pimontese, dell’Avvocata e tarantella cilentana con Maria Piscopo e Raffaella Rufo; con il Progetto Cala la Sera la tarantella Carpinese, con Agostino Catarinella e Carla Gambale la Montemaranese; laboratorio di canto con Rachele Andrioli. E altri laboratori con Placida Staro, Anna Cinzia Villani, Manuela Rorro, Serena Tallarico
Si esibisce inoltre in diverse manifestazioni e all’Estragon Bologna in occasione di uno dei concerto degli Officina Zoè.